Dietro l’Angolo – MELISSA ERBORISTERIA

Oggi vi porto in giro con me.
Alcuni di voi sapranno che mi sono trasferita a Torino da ormai un anno.
Con il tempo sto imparando a conoscere la città sempre di più e ad apprezzarla moltissimo. Adoro gironzolare per il centro e per le vie più nascoste in cui si possono trovare angoli carini e negozietti che si rivelano dei piccoli tesori.
Uno di questi è Melissa Erboristeria.

melissa50
“A soli 65 passi dalla Mole”  venite catapultati in un universo parallelo fatto di profumo tè, infusi ai boccioli di rosa e antichità vintage.
Melissa nasce dalla passione di Valeria che decide, dopo alcuni anni come dipendente, di aprire la sua erboristeria con l’aiuto della sua mamma.
Lei stessa mi ha raccontato che Melissa sarebbe dovuto essere il suo nome al momento della nascita, ma per un motivo o per l’altro alla fine si è deciso per Valeria.

melissa59
Entrare da Melissa Erboristeria è come fare un tuffo nei ricordi di Valeria e della sua famiglia.
Quaderni delle elementari con esercizi per il dettato, vecchi giocattoli, valigie, libri, tutti oggetti con una storia.


Lasciatevi consigliare sui gusti di infusi e tè che troverete esposti in bellissimi sacchettini scritti a mano uno per uno. Tè dei poeti, Primo Amore, Bicerin, Torta della Nonna e tanti altri gusti speciali.

melissa64

melissa62

Ovviamente non mancano i prodotti prettamente erboristici dedicati alla cura della persona e ad alcune patologie specifiche.
Si possono trovare anche alcune chicche per la casa come diffusori di essenze o servizi di tazze e tazzine.
Da qualche tempo Melissa è anche bioprofumeria con una vasta gamma di prodotti naturali, non testati sugli animali. Tra questi anche alcune marche di cosmetici come Neve Cosmetics, Nabla, Avril e tante altre.


Insomma, Melissa Erboristeria è un negozio d’altri tempi e grazie a questa sua unicità sta acquistando sempre più seguito anche grazie alla costante dedizione di Valeria.
Se passate da Torino vi consiglio di passare a trovarla e lasciarvi incantare.

 

http://www.melissatorino.com/

 

Martina.
Fotografie: ©sybellephotography

Annunci

Cioccolato e Shopping = COMBO MORTALE.

Buongiorno!
Come state?
Domenica scorsa (si si si lo so sono in ritardo, PERDONO!) sono stata per la prima volta al CIOCCOLA-To, la famosa fiera torinese dedica al cioccolato. Non c’ero mai stata ed è stata un’esperienza piacevole. Devo dirlo però, mi aspettavo qualcosa di più. Sono abituata alla Festa del Torrone di Cremona e facendo un rapido paragone, quest’ultima mi è sembrata molto più articolata nonostante Cremona sia una cittadina molto più piccola e meno prestigiosa di Torino.
Ad ogni modo c’erano cioccolato e dolciumi in quantità. La nota dolente erano le code. Molti stand regalavano e/o facevano assaggiare alcuni prodotti e quindi c’erano tempi di attesa, ma io e il consorte abbiamo deciso di ‘guardare soltanto (si, certo…).
Mi ha fatto piacere vedere che c’erano anche alcuni stand dedicati ai gadget e all’abbigliamento sempre in tema ‘cioccolatoso’. Alcuni accessori per la casa erano davvero carini!
In alcune parti della fiera mostravano anche come arrivare dalla materia prima della pianta di cacao fino al prodotto. Purtroppo però c’era troppa gente e non si riusciva a vedere bene.
Personalmente mi sarei davvero sfondata di qualsivoglia tipo di cioccolato/dolce ( soprattutto dopo aver visto che davano gli assaggi di torta Sacher…per dire eh…), ma mi sono trattenuta.
Non ho neanche bevuto la cioccolata calda! Come sono brava.

Gli acquisti della giornata sono stati:

– Una barretta di cioccolato al latte ripieno di cioccolato bianco e cereali – per me
– Cioccolato fondente e cioccolato bianco – per lui
– Due pezzi di gianduia e nocciole 
– Una barretta della nuova collezione del cioccolato targato LEONE (quello delle caramelle, per intenderci), fondente con cristalli di zucchero alla violetta: LIBIDINE.
– Qualche gianduiotto d’obbligo per papà!


Colgo l’occasione per lamentarmi del mio shopping di scarpe mancato.
Avevo visto delle scarpe molto simili alle Asos Portobello in un negozio in centro. EBBENE …. le ho provate e oltre a starmi malissimo (evidentemente devi avere le caviglie di Jack Skellington), mi entravano anche male e mi stringevano.
Così il fato ha voluto che io trovassi delle scarpe carine in un outlet. Hanno una fantasia a  pied de poule e non sono neanche così scomode da portare. Le ho indossate la sera dell’anniversario! ^__^

CYMERA_20131126_100245

Inutile, il cioccolato mette tutti di buon umore. Se poi è in una combo mortale con lo shopping non si può fare a meno di essere euforici!
^__^

Martina.