30 DAYS PHOTO CHALLENGE ~ days 6 & 7

Lo so, lo so… ho mancato un giorno, ma solamente perchè non avevo con me il computer e non ho potuto pubblicare la foto.
In realtà lo scatto è stato fatto eccome!
Avrete quindi due giorni in uno, non siete contenti?
La foto n°6 doveva essere una foto fatta dal basso.
Mi trovato in giardino dai miei genitori circondata da margherite e ho voluto provare a scattare qualche macro sdraiandomi a terra e poggiando la macchina fotografica al pavimento del cortile.
Il risultato mi piace abbastanza ^_^.

Clicca per ingrandire !
Clicca per ingrandire !

 

La foto di oggi, invece, aveva come tema la frutta.
Devo dire la verità, non avevo né molta ispirazione né molto tempo a disposizione e quindi sono caduta un po’ nel banale.
La foto non mi dispiace, ma potevo osare di più e cercare una situazione migliore  e più fantasiosa.

Clicca per Ingrandire!
Clicca per Ingrandire!

 

Marty

30 days PHOTO CHALLENGE ~ day 4 ❀

Nuovo giorno, nuova foto!
“Qualcosa di verde”.
Ho subito pensato a una banale pianta/fiore/germoglio/chicchessia, ma poi ho ripiegato su altro.
Mi è cascato l’occhio su una collana che indosso raramente, ma che mi piace molto.
E’ verde e fotogenica…quindi, PERFETTO!!

Non ho molto altro da dire oggi, quindi eccovi la foto ^__^
(ci sto prendendo gusto con i selfportraits!)

 

Clicca per ingrandire!
Clicca per ingrandire! 

 

Marty.

Reverse Lens

La fotografia macro è un genere molto amato da milioni di persone.
Alcune delle immagini più famose e stupefacenti infatti, appartengono proprio a questa categoria e sono state scattate con ottiche capaci di enormi ingrandimenti.

 

 

Molti però non possono permettersi un obiettivo in grado di produrre simili risultati, a causa dei costi elevati. Non tutti sanno che esiste una tecnica che ci permette di ottenere fotografie macro, senza avere un obiettivo macro!

Si tratta della tecnica del “reverse lens” (obiettivo inverso) che consiste semplicemente nello sganciare l’obiettivo dal corpo macchina e tenerlo in posizione inversa. In questo modo avremo delle super-macro! Provare per credere.

Reverse-Lens1

 

Ci sono tanti modi per utilizzare questa tecnica:

 

  • Sganciare l’ottica e tenerla semplicemente “a mano”. Non è impossibile, ma è molto rischioso in quanto l’obiettivo potrebbe rovinarsi e potrebbe entrare polvere sul sensore. Personalmente consiglio di avvalersi di un comodissimo…
  • Anello di inversione. Si tratta di un semplicissimo anello dal costo relativamente ridotto, che permette di montare l’ottica al contrario e quindi muoversi in tutta libertà avendo l’obiettivo ben ancorato al corpo macchina.

 

!BPdCJmgB2k~$(KGrHgoH-CoEjlLluzl+BJz))mqc-Q~~_35

Con questa tecnica potremo avvicinarci tantissimo al soggetto (la distanza di messa a fuoco minima con un 50mm 1.8 diventa 5 centimetri) e giocare con le sfocature, aprendo il più possibile il diaframma (ricordate di regolare l’apertura prima di staccare la vostra ottica, perchè dopo non vi sarà più possibile farlo).
Giocate un po’ con i tempi di esposizione, impostate la messa a fuoco manuale e muovetevi leggermente avanti e indietro rispetto al soggetto.

All’inizio  sembrerà tutto molto complicato, soprattutto per la messa a fuoco. Vi consiglio di fare varie prove e di non perdervi d’animo, i risultati arriveranno con un po’ di pratica.

 

Link al mio progetto fatto interamente in revers lens: http://www.behance.net/gallery/-microscopically-/4506763

 Buon divertimento!

Martina Peloponesi