CASA NUOVA • Le mie idee : IL SALOTTO

Ormai è passato più di un mese da quando abbiamo lasciato la nostra prima casetta per trasferirci in un nuovo appartamento.
Il bilocale in cui stavamo prima aveva un sacco di problemi. Primo fra tutti era molto trascurato, era piccolo e poco funzionale. Ci siamo rimasti poco tempo proprio perché quasi da subito abbiamo capito che era un appartamento con dei problemi e poco adatto alle nostre necessità.
Nonostante tutte queste problematiche, abbiamo un sacco di ricordi in quelle quattro mura. Sono stati i nostri primi anni di convivenza e quindi resterò per sempre affezionata a quella casa.

Il nuovo appartamento è molto diverso. Innanzitutto ha una metratura più ampia e si estende su due piani di cui uno mansardato. E’ ristrutturato e rifinito molto bene.
Ci siamo già ambientati alla perfezione e ci troviamo splendidamente.
Già prima del trasloco ho iniziato a fantasticare sull’arredamento e la decorazione degli interni.
In particolare il salotto, che è la stanza più importante, quella in cui si accede entrando in casa.

I muri sono di un grigio chiaro leggermente spatolato.
Non credo di cambiare il colore perché rilassa molto la vista e non stanca.
Punto fermo della mia idea di “progettazione” (tra molte virgolette, perché non sono né un architetto né altro) per il salotto era il divano modello BACKABRO (…..) di Ikea anch’esso grigio, ma di una tinta più scura rispetto al muro. Ci piacerebbe aggiungere una poltroncina in modo da poter avere più spazio per eventuali ospiti.
Schermata 2015-09-07 a 16.40.33
Per smorzare tutto questo grigio vorrei giocare con dei tocchi di colore nei cuscini e nel tappeto.
La palette di colori che ho in mente va dal giallo ocra/beige al giallo brillante passando per le varie sfumature di verde.
Il tavolino da caffè deve avere linee essenziali e moderne (ora abbiamo un provvisorio tavolino ikea ereditato), così come la lampada da terra.

Nella parete dietro al divano ho intenzione di creare un gallery wall con varie opere di illustratori o fotografi che amiamo. Nell’immagine qui sopra ho inserito una opera di Agnes Cecile, un’artista che cercherò sicuramente di integrare nella composizione.
Come mobile per la TV abbiamo scelto qualcosa di essenziale. Ci siamo buttati su Bestå di Ikea che con i suoi due cassetti ci permette di stipare tutte le serie TV.
A fianco alla zona TV c’è spazio vuoto in cui pensavo di mettere una cassettiera o un sistema modulare per poter contenere oggetti in modo da avere tutto in ordine (un grosso problema della casa vecchia era quello di non avere posti chiusi come cassetti o armadi in cui poter organizzare le cose).
Il miglior candidato per ora è Kallax ( Ikea), che permette anche di giocare con i colori dei contenitori.
Schermata 2015-09-07 a 16.55.51

Che ve ne pare?

E’ strano per me scegliere forme di questo tipo, visto che sono una grande amante del country e dello shabby, ma mi sono resa conto nel tempo che forse non riuscirei a vivere in una casa totalmente costruita su stili di quel tipo.
Sto quindi preferendo linee pulite quasi tendenti al nordico.
Vi terrò aggiornati 😉

Se avete consigli e idee non esitate a commentare!

Marty

Annunci

PAINTED MASON JAR ~ very impedit version DIY

Ciao!
Non so come iniziare questo post.
Potrei cominciare dicendo che il mio ‘io creativo’ è abbastanza morto, di recente.
Ne ho parlato in un video poco tempo fa in cui spiegavo appunto che il mio essere pigra molto spesso prende il sopravvento e mi fa dimenticare quanto sia bello, costruttivo e divertente fare qualcosa con le proprie mani.
Non sono mai stata una cima quando si parla di manualità. Ho provato il decoupage, il fimo, l’uncinetto….ma niente, non sono cose alla mia portata. Forse perchè non ho pazienza o forse perchè non sono mai stata una persona precisa e costante.
Trasferendomi ho iniziato a desiderare di provare a fare qualche lavoretto di ‘bricolage’ da poter mettere in casa e girovagando per la rete ho trovato molte idee carine. Ho deciso di cominciare con le basi e ci tengo a dire che non ho assolutamente niente da insegnare a nessuno.
Vedetela come un’idea carina se avete una mezzora di tempo da perdere!

Cosa vi serve

1. Mason Jar  (barattolo di vetro, quelli per fare la marmellata).

blog1
2. Colori. Io ho usato le tempere, ma potete prendere qualcosa di più specifico per il vetro.

blog2
3. Nastrino colorato.

blog4
4. Pennelli.

blog3
5. Cartone o carta di giornale per proteggere la superficie su cui lavorerete.

blog5
6. (Opzionale) Vernice protettiva e lucidante. Nel caso vogliate dare un finish migliore al vostro vaso

• Come si fa •

Iniziate mescolando le tempere fino ad ottenere il colore che più vi piace.
Io ho scelto un azzurro chiaro.
Dipingete il barattolo mettendolo a testa in giù. Non preoccupatevi se all’inizio il colore sarà un po’ difficoltoso da stendere, andranno fatte più passate per avere una superficie omogenea.

blog6

blog7

Dopo che il colore si sarà asciugato potrete farne una seconda passata e correggere eventuali imperfezioni.

Colorate anche il collo e se avete pazienza andate anche all’interno almeno fino a metà in modo che non si vedano difetti.
Lasciate asciugare.

blog9
Potete decorarlo come preferite.
Io avrei voluto usare un merletto bianco, ma sfortunatamente avevo in casa solamente due nastrini di velluto (appena mi sarà possibile lo sostituirò!!).

blog10
Come potete notare sono incapace a fare anche un semplice fiocco, CHE GIOIA.

A questo punto avete il vostro barattolo/jar/cosodivetro personalizzato e potete usarlo come meglio credete. Io lo sto usando come porta utensili per la cucina!
Fatemi sapere cosa ne pensate di questo mio ‘tutorial’ per gente che proprio non ce la fa – come la sottoscritta– . Vorrei dare speranza a tutte quelle persone che, come me, vorrebbero cimentarsi con gli ‘attacchi d’arte’, ma puntualmente finiscono con le mani piene di colla vinilica senza concludere niente.

blog11_1

Alla prossima,
Marty.

CASA: work in progress.

Ciao!
Ho fatto qualche foto alla casina, ci sono ancora molte cose da sistemare, ma alcuni angolini sono fotogenici.
L’atrio sembra ancora un magazzino quindi ho evitato e anche la camera da letto è molto spoglia.
Mancano ancora parecchie cose, come per esempio un mobile per la tv e un posto in cui mettere i videogiochi di Karim (che sono tanti, troppi). Inoltre i muri sono completamente sgombri e vorremmo metterci qualche stampa/foto altrimenti sembra una stanza d’ospedale.
C’è tempo e non c’è fretta. La cosa più urgente per ora è un cesto per la biancheria sporca e un’aspirapolvere funzionante. ODIO LA POLVERE.

Vi lascio alle foto!

Questo è il divano -ma no?-  (copridivano messo male FTW) con la mia zona polleggio/computer. Muri in attesa di mensole e stampe varie. Guest star: Mario.

1

Queste sono due mobiletti e/o credenzine dove teniamo un po’ di tutto.
Si possono notare le sedie orrende che erano già nell’appartamento. Le cambieremo appena possibile. ORRORE.
Per ora è ancora tutto un po’ in disordine, dobbiamo ancora capire bene come organizzare le cose.

2

Questa è la zona serie tv appena sopra alla televisione. Ho aggiunto due foto, una delle due è una foto a cui sono particolarmente legata. Mi ritrae assieme alle mie due migliori amiche, ci tengo particolarmente e mi piace averla sempre di fronte a me ogni giorno 🙂 .

3

Questo è uno dei due mobili pieni di dvd che abbiamo riempito (ce n’è uno identico nell’ingresso). Inizialmente volevamo metterli tutti in ordine, divisi per genere o per ordine alfabetico, ma ci abbiamo rinunciato….SONO TROPPI. Purtroppo per ora non ho portato con me nessun soprammobile e quindi è solo costellato di ‘robe‘ di Karim (action figures, pupazzi vari, ecc…), ma appena riesco lo riempio di conigli!!.

5

Per ora non mostro altro, perchè è ancora un po’ tutto un casino!
Inoltre appena mi sarà possibile voglio darmi al DIY, ho visto alcune idee carine che vorrei replicare. Chissà se ce la farò, di solito sono impedita. Fate il tifo per me!!

Alla prossima.
Marty.