CASA NUOVA • Le mie idee : IL SALOTTO

Ormai è passato più di un mese da quando abbiamo lasciato la nostra prima casetta per trasferirci in un nuovo appartamento.
Il bilocale in cui stavamo prima aveva un sacco di problemi. Primo fra tutti era molto trascurato, era piccolo e poco funzionale. Ci siamo rimasti poco tempo proprio perché quasi da subito abbiamo capito che era un appartamento con dei problemi e poco adatto alle nostre necessità.
Nonostante tutte queste problematiche, abbiamo un sacco di ricordi in quelle quattro mura. Sono stati i nostri primi anni di convivenza e quindi resterò per sempre affezionata a quella casa.

Il nuovo appartamento è molto diverso. Innanzitutto ha una metratura più ampia e si estende su due piani di cui uno mansardato. E’ ristrutturato e rifinito molto bene.
Ci siamo già ambientati alla perfezione e ci troviamo splendidamente.
Già prima del trasloco ho iniziato a fantasticare sull’arredamento e la decorazione degli interni.
In particolare il salotto, che è la stanza più importante, quella in cui si accede entrando in casa.

I muri sono di un grigio chiaro leggermente spatolato.
Non credo di cambiare il colore perché rilassa molto la vista e non stanca.
Punto fermo della mia idea di “progettazione” (tra molte virgolette, perché non sono né un architetto né altro) per il salotto era il divano modello BACKABRO (…..) di Ikea anch’esso grigio, ma di una tinta più scura rispetto al muro. Ci piacerebbe aggiungere una poltroncina in modo da poter avere più spazio per eventuali ospiti.
Schermata 2015-09-07 a 16.40.33
Per smorzare tutto questo grigio vorrei giocare con dei tocchi di colore nei cuscini e nel tappeto.
La palette di colori che ho in mente va dal giallo ocra/beige al giallo brillante passando per le varie sfumature di verde.
Il tavolino da caffè deve avere linee essenziali e moderne (ora abbiamo un provvisorio tavolino ikea ereditato), così come la lampada da terra.

Nella parete dietro al divano ho intenzione di creare un gallery wall con varie opere di illustratori o fotografi che amiamo. Nell’immagine qui sopra ho inserito una opera di Agnes Cecile, un’artista che cercherò sicuramente di integrare nella composizione.
Come mobile per la TV abbiamo scelto qualcosa di essenziale. Ci siamo buttati su Bestå di Ikea che con i suoi due cassetti ci permette di stipare tutte le serie TV.
A fianco alla zona TV c’è spazio vuoto in cui pensavo di mettere una cassettiera o un sistema modulare per poter contenere oggetti in modo da avere tutto in ordine (un grosso problema della casa vecchia era quello di non avere posti chiusi come cassetti o armadi in cui poter organizzare le cose).
Il miglior candidato per ora è Kallax ( Ikea), che permette anche di giocare con i colori dei contenitori.
Schermata 2015-09-07 a 16.55.51

Che ve ne pare?

E’ strano per me scegliere forme di questo tipo, visto che sono una grande amante del country e dello shabby, ma mi sono resa conto nel tempo che forse non riuscirei a vivere in una casa totalmente costruita su stili di quel tipo.
Sto quindi preferendo linee pulite quasi tendenti al nordico.
Vi terrò aggiornati 😉

Se avete consigli e idee non esitate a commentare!

Marty

Annunci

HELLO FLAWLESS • aka “Come le commesse di Sephora ti condizionano la vita”

Ultimamente ho viaggiato spesso tra Milano e Torino.
Non so se lo sapete, ma Milano Centrale può rivelarsi un grande luogo di perdizione soprattutto se devi aspettare parecchio il treno e non sai cosa fare.
Non so se lo facciano apposta o se sono io che ho problemi ma, appena scendi e finisci di percorrere il binario ti ritrovi MAC e Sephora IN FACCIA. Mi volete morta, ditemelo.
Quello che sto per raccontarvi lo scrivo soprattutto per me, un po’ come terapia d’urto. Facciamo finta di essere un circolo di alcolisti anonimi e che sia il mio turno di parlare.
Vagavo per Milano Centrale. Non entro quasi mai da Sephora, giusto per non farmi tentare, costa tutto troppo….invece quella volta ho varcato la soglia. Pensavo “cià, fammi vedere queste fantomatiche tinte labbra di Sephora di cui parlano tutte!” .
Tinte labbra? E chi le ha mai viste.
Appena dentro sono stata subito attratta da tutto il resto: Urban Decay, Collistar….Benefit….
Mentre il mio cuore si spezzava per i prezzi dei prodotti mi si avvicina una commessa con la solita frase “CERCAVI MICA QUALCOSA?!” e io stupida, ho risposto “no niente, guardavo qualcosa per il contouring…” .
Errore! SACRILEGIO! Avrei dovuto dire: NO. MOLLAMI. NON VOGLIO NIENTE. Invece rispondendo così le ho solo dato l’aggancio per mostrarmi 34583096845068 prodotti.
“Ah, ma allora devi assolutamente provare questo quod di UD con blablablabla”.
Subito le faccio notare che sono truccata e non posso stratificare altra roba sulla mia faccia, o sembrerei Moira Orfei, ma lei insiste spiegandomi anche come va fatto un contouring.
PRONTO? Mi vedi? Sono truccata, so farlo. Quella con l’eyeliner verde glitterato sei tu, NON IO.
Niente. Inizia a spolverarmi la faccia con del BLUSH che comincia a mettermi pure sulla mascella.
Grazie, ora sono proprio pronta per la copertina di Vogue, grazie.
Scappo dalla pazza commessa glitterata e mi dirigo allo stand Benefit apparentemente disabitato.
E’ lì di fronte a me, lo vedo.

Benefit-Hello-Flawless-2761
Hello Flawless, il fondotinta che ho visto in ventordici tutorial di NikkieTutorials. Lei che ha sempre una pelle perfetta, io che ogni volta penso “aaahhhh, quanto sarebbe bello avere quel fondo, chissà magari anche io divento figa come lei…” .
Lo prendo, lo provo sulla mano, ne esce una quintalata e non so più dove spalmarmelo.
Arriva in mio soccorso la commessa di Benefit che me lo fa provare sul collo.
E’ lui, è bellissimo. E’ il mio colore! E’ amore.
Costa una fucilata.
Dannazione DONNA! Perchè me lo hai spalmato sul collo? Ora lo desidero!
(Tento di incolpare la commessa quando in realtà è tutta colpa mia.)
La commessa che ha capito che sono senza speranze cerca di rifilarmi pure la crema, il profumo e un gel per sopracciglia, dicendo “ne avresti bisogno”

INNANZITUTTO STAI CALMISSIMA, poi, adesso aspetti un secondo che devo andare a piangere in un angolo…

……
Lo sanno anche i sassi che ho dei complessi con le sopracciglia.
Le odio, sono storte, me le tolgo tutte, me le disegno, me le tatuo, basta ecc eccc…

Nonostante il crollo drastico di autostima e i complessi sono ancora lì con il fondotinta in mano mentre la commessa mi fissa.
Cosa faccio? E se poi non mi piace?
Presa da un impulso uscito chissà dove e un po’ spinta dalla commessa che manco Giorgio Mastrota, dico le fatidiche due parole: “LO PRENDO!”
Mi dirigo alla cassa felice e singhiozzante allo stesso tempo.
Povera, ma con un collo bellissimo.

Benefit-Hello-Flawless-Oxygen-Wow
AD OGGI ho provato un bel po’ di volte l’Hello Flawless e posso dire che:

♥ Ha un odore terribile. Avete presente l’odore del bianchetto che si usava al liceo? Ecco.
♥ E’ super liquido, a differenza dei fondi a cui ero abituata. Anche agitandolo per ore, rimane liquido quindi è proprio la formulazione.
♥ Ha una coprenza modulabile . Non copre assolutamente brufoli e cose del genere ma uniforma l’incarnato. Io tendo a stratificarlo dove serve. Rimane molto naturale, non fa l’effetto mascherone.
♥ Non sono in grado di stenderlo con un pennello (esempio: l’Essentials Foundation Brush di RT) . Non so se sia il pennello o il fondo troppo liquido, ma si stende proprio male, lascia righe, non è uniforme, va ovunque.
♥ Si stende da dio con una spugnetta (es: beauty blender o simili).
♥ La colorazione per la mia pelle è perfetta (Ivory)  e penso si adatti molto anche a tonalità diverse. Io sono cadaverica, quindi è un punto in più!
♥ Ottima anche la durata. E’ un fondo che non da fastidio sulla pelle e non è pesante, si asciuga bene e dura a lungo.

Insomma, non mi sono pentita dell’acquisto. So già che quando finirà sarò triste.
Ve lo consiglio, se volete prendere un fondotinta importante per quanto riguarda il prezzo.
Sono consapevole del fatto che esistano fondi molto buoni alla metà di quella cifra. Io stessa ho sempre utilizzato prodotti con un prezzo molto contenuto.
Se avete testimonianze sofferte di incontri ravvicinati con commesse di Sephora, fatemelo sapere.
Aiutiamoci.

Sybelle