Dietro l’Angolo – SAN SALVARIO EMPORIUM

Finalmente sono riuscita ad andare al San Salvario Emporium!
L’anno scorso avevo visto di sfuggita questa iniziativa organizzata nel quartiere San Salvario, ma non ero riuscita ad andare e mi era dispiaciuto molto. Mi aveva incuriosita e mi ero ripromessa di andarci l’anno dopo.
Così ho fatto!

Ma che cos’è San Salvario Emporium?
Si tratta di una giornata in cui artisti emergenti, designer, stilisti ecc… espongono e vendono le loro creazioni. Una specie di mercato della creatività per far conoscere nuovi artisti.

“San Salvario Emporium è un progetto dell’Associazione Emporium, nata con lo scopo di promuovere la creatività e l’impresa giovanile con particolare attenzione ai campi dell’artigianato, del design (abbigliamento, interior, industrial e graphic) e dell’editoria indipendente nazionale.
L’intenzione è di dare visibilità alla nuova creatività artigianale italiana attraverso un calendario di eventi espositivi e fieristici, in cui i soggetti coinvolti possano esporre e vendere direttamente i loro prodotti, nell’idea, confermata da numerose esperienze internazionali, che uno spazio unico e condiviso di esposizione e vendita possa incrementare la capacità del singolo soggetto produttore di raggiungere un numero importante di acquirenti, senza per forza appoggiarsi a punti vendita terzi.”

 

Fosse stato per me avrei comprato di tutto.
Dalle stampe ai gioielli fatti a mano, agli abiti vintage usciti direttamente da una vecchia valigia.
E’ un luogo in cui fare acquisti diversi e unici.
Vi consiglio di farci un salto, tornerete a casa felici ed ispirati!

 

 

San Salvario Emporium

 

 

Martina.

I Preferiti di MARZO !

Ciao a tutti!
Queste sono state le cose che ho preferito di più nel mese di marzo.
Quali sono stati i vostri preferiti?
Fatemelo sapere con un commento! ♡

Vi ricordo che potete farmi tutte le domande che vi frullano per la testa, usando l’hashtag #ASKMARTY su twitter!

Beauty

Acqua Micellare So Bio all’Aloe Vera.
La uso per struccarmi alla sera tardi, abbinata a una salviettina struccante.
Leva tutto il trucco ed è super rinfrescante! E’ pensata per pelli delicate come la mia infatti non mi ha mai dato problemi.
Aloe vera acqua micellare-800x536
Pennelli Real Techniques.
Possiedo un set di tre pennelli per il viso. Sono morbidissimi e stendono il prodotto benissimo.
Ogni pennello può essere usato per diverse tipologie di prodotti.
img_3873
•Film del Mese

Gone Girl
gone-girl-screencap

” Nick, sposato da cinque anni con Amy, perde il suo lavoro come giornalista a causa di un ridimensionamento e decide di trasferirsi con sua moglie da New York alla sua piccola città natale nel Nord Carthage, in Missouri, anche per stare vicini alla madre, affetta da un tumore e che morirà nel giro di qualche mese. Lì apre un bar, utilizzando l’ultimo fondo fiduciario di sua moglie, e lo gestisce insieme a sua sorella gemella Margot. Il bar offre una vita decente ai tre Dunnes, ma il matrimonio diventa sempre più problematico. Il giorno del quinto anniversario Amy scompare nel nulla, in una casa messa a soqquadro e disseminata di sangue, tracce che, ben presto, portano Nick ad essere indagato per omicidio. ”

fonte: Wikipedia.

E’ un film che mi ha colpita molto soprattutto per l’interpretazione della progonista (Rosamunde Pike).
Anche dopo averlo visto, ho passato diversi giorni a pensare al finale e ai vari colpi di scena.
Se vi piacciono i drama e i thriller sicuramente potrete apprezzarlo.

• In Fissa

Game of Thrones Stagione 5. Manca sempre meno tempo e io sono in fermento!
Nuovo album dei Muse. Sono usciti due singoli : Psycho e Dead Inside. Mi sono piaciuti molto, voi cosa ne pensate?
Tomorrowland. Nuovo film assurdo in uscita a breve (Link: https://www.youtube.com/watch?v=0sH0__SpV88 )

• Canale del Mese

RoxyRocksTVhttps://www.youtube.com/user/RoxyRocksTV
Una ragazza dolcissima che fa video carinissimi in 3 lingue diverse!

• Canzone del Mese

Epica- Chemical Insomnia
Meghan Trainor- Dear Future Husband

• Video del Mese
GERBIL!! – https://www.youtube.com/watch?v=OZmDdo8K-7o


Video dei preferiti sul canale:

MITOLOGIA NORRENA #1 ~ Hulder .

AVVISO •
Non so se chi mi segue sul blog lo sa, ma sul canale youtube (www.youtube.com/user/singingsybelle) ho iniziato da poco una rubrica che tratta di miti norreni. Da tempo sono appassionata di Nord Europa e di mitologia norrena, l’ho studiata per breve tempo all’università e per il resto sono autodidatta. Mi documento, studio e faccio ricerche.
Ho pensato di riportare sul blog i testi dei video che ho fatto e che farò in futuro in modo da avere un archivio  delle cose che studio e che mi appassionano, redatto in modo decente.
Spero che questi argomenti possano interessarvi.
Buona lettura.

HULDER

100___5__huldra_skogsra_by_alfalunar-d65fxlc

Un Hulder è una creatura molto famosa del folklore scandinavo.
Viene chiamata con vari nomi a seconda della posizione geografica. Hulder in Norvegia, Huldra in Svezia, ma anche Tallemaja (vergine delle foreste) o Skogsrå (spirito della foresta), Ulda nella lingua Sami.
La radice del suo nome vuol dire “segreto” o “coperto”.
Insieme ad altri personaggi appartenenti al folklore del nord Europa, fa parte della grande famiglia dei Rå, i guardiani e protettori della foresta.
Una Huldra è una creatura mutaforma che vive nei boschi scandinavi ed è spesso rappresentata come una bellissima donna o come una avvenente contadina che trasporta latte. Ha lunghissimi capelli, la pelle molto simile alla corteccia di un albero e presenta una lunga coda che ricorda quella di un bovino, altre volte quella di una volpe (preferisco immaginarla così, molto più carina!).
A differenza di altri, una Huldra non è quasi mai ostile verso gli umani. Ci sono molti racconti in cui sono sodali con l’uomo e lo aiutano in momenti di difficoltà.
In altre leggende si narra di come rapiscano i bambini umani per sostituirli con neonati partoriti da loro creando così una razza ibrida (Huldrebarn) oppure vengono rappresentate come delle crudeli ammaliatrici che attirano gli uomini nella foresta per portarli alla follia o per ucciderli e nutrirsi della loro linfa vitale.

Molti luoghi in Scandinavia devono il loro nome alla leggenda dell’Huldra.

Danimarca:
Huldremose (palude dell’Huldra), sito famoso per la scoperta della Donna di Huldremose, uno scheletro di donna dell’età del ferro completamente mummificato.
Norvegia:
Hulderheim e Hulderhusan: due luoghi che rispettivamente vogliono dire “Casa dell’Huldra” e “Dimore delle Huldre”.
Sami:
Ulddaidvárri (regione norvegese): Montagna dell’Huldra.
Ulddašvággi (regione norvegese): Valle dell’Huldra. Uno dei picchi montuosi che la sovrasta questa vallata si chiama Háldi, un nome che come significato è molto simile a Rå, riferito allo spirito che veglia su quella specifica zona.

 

 

 

Fonti:
Wikipedia
http://www.tfwalsh.com/
http://fuckyeahmythologicalbeasts.tumblr.com/
http://scandinavianfolklore.blogspot.it/

PHOTOGRAPHY – The Red Room

Pochi mesi fa ho avuto il piacere di fotografare Elanor qui a Torino.
E’ stata una giornata piacevole che purtroppo si è conclusa in una maniera un po’ inaspettata.
Eravamo ospiti di un Bed & Breakfast in cui lei alloggiava. I signori gentilmente ci hanno concesso di usare le loro stanze per le foto. E’ un luogo molto carino in cui ogni stanza si distingue per il colore dell’arredamento.
Abbiamo scattato tutto il pomeriggio e quando siamo tornate nella hall abbiamo trovato tutto sottosopra: c’erano stati i ladri!
Non ci siamo accorte di niente, non abbiamo sentito un rumore.
Eravamo piuttosto scosse e purtroppo i gestori del b&b hanno subito dei danni a porte e finestre. Non hanno subito furti, ma erano molto seccati.

Poteva andare molto peggio e almeno la consolazione è che le foto sono venute bene e sono molto soddisfatta!

4A

Per guardare le altre foto clicca qui: https://www.behance.net/gallery/18427261/The-Red-Room

Martina

CUCINA PER NABBI #3 – Mousse al cioccolato e menta.

Ciao cari.
Sono tornata a mettere in mostra la mia nabbaggine in fatto di arte culinaria, siete contenti?
Quanto mi piace rendermi ridicola…ah!
Questa ricetta l’ho rubata da Cotto e Mangiato – no, non quello della Parodi, quello nuovo con la squinzia che nessuno si ca*a.
Ora voi direte “ma questa qui guarda Studio Aperto e io sto qui pure a leggerle il blog, ma guarda te” …ecco, no…ci tengo a dire che sono capitata su Italia 1 per caso.
Avete presente quei cioccolatini che si chiamano After Eight? Cioccolato fondente con ripieno di menta. GODURIA.
Da sempre la combo cioccolato+menta è la mia preferita quindi appena ho visto questa ricetta mi sono detta “devo rifarla!!”.
Inoltre è molto fresca e ideale per questa stagione torrida (attualmente c’è un freddo cane, ma facciamo finta che ci siano 40 gradi).

Quali sono le difficoltà di questa ricetta?
Se siete dei nabbi come me le difficoltà potrebbero essere:
•dividere i rossi dagli albumi (vedi post procedenti).
Farò finta di non aver sacrificato due uova per riuscire a farlo.
•montare a neve con le mie fruste elettrice superultramegaiper-nuovissime che hanno 45 livelli di potenza e ogni volta che le aziono tutto l’impasto finisce categoricamente sui muri della cucina.

 

• Ingredienti • 

Foglie di menta fresca (non troppe, circa 20 foglioline piccole)
200g cioccolato fondente
90g di panna fresca
4 uova

 

Fate sciogliere il cioccolato. (Io l’ho fatto sciogliere in modo super-becero nel microonde)

2
Mettere sul fuoco un pentolino con la panna e le foglie di menta tagliate a pezzetti.
Lasciate bollire e poi spegnete. Quando la panna sarà raffreddata potrete “scolare” le foglioline e unire la panna al cioccolato sciolto.

1
Mescolate bene panna (ormai aromatizzata) e cioccolato. Aggiungete un tuorlo. Mescolate bene bene!

A parte separate 4 albumi e montateli a neve.

5
Incorporate gli albumi con il composto precedentemente ottenuto e mescolate DALBASSOVERSO L’ALTOALTRIMENTINONVIENEUNC***O finchè non risulta omogeneo.

6
Mettete la mousse in piccole coppette o bicchierini e lasciate riposare in frigorifero (per quanto tempo? Non lo so…deve essere fredda #NABBISSIMA)

7

 

 

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, anche se è davvero a prova di imbecille.
Alla prossima!

Marty.

❀❀ 800 in Villa ❀❀

Sono viva!!
Scrivo questo post perchè…udite udite…mi è stato richiesto!! (c’è davvero qualcuno che legge le mie entries….maddai!)
Prima di tutto un piccolo aggiornamento.
Il 30 Days PhotoChallenge è attualmente sospeso. Lo so, lo so, faccio schifo … scusate.
Per quanto riguarda Wreck This Marty: è in dirittura d’arrivo e continuerò i video sul canale!

Ho detto tutto? Ok. Bene.

Che cos’è “800 in Villa”?
E’ stato un evento organizzato da Magia Mask e Victorian & Romantic Italian Revival, due associazioni che hanno come mission quella di organizzare eventi storici, fantasy e riportarci indietro nel tempo anche solo per una sera.
Durante questi eventi il dresscode è spesso obbligatorio (a volte consigliato).
L’evento a cui ho partecipato io l’8 giugno si è svolto nella bellissima location di Villa Olmo a Como.

villa_olmo
Grazie a Francesca, una mia carissima amica, sono riuscita ad ottenere un vestito degno e in tema con il dresscode consigliato.
Una volta arrivate a Como abbiamo raggiunto la Villa con un battello e all’arrivo ci ha accolto un corteo di ballerine e lo staff di Magia Mask che ci dava il benvenuto. Ovviamente c’erano molti turisti radunati e incuriositi che facevano foto, ma non ci hanno disturbato più di tanto.
Il programma della giornata consisteva in un picnic con vari intermezzi di danze storiche e dimostrazioni organizzate da Magia Mask.
Io e le mie amiche appena arrivate alla villa ci siamo trovate il nostro angolino di ombra (si moriva dal caldo) e siamo rimaste lì pressoché tutto il giorno salvo qualche passeggiata lungo il lago. (Ho anche pucciato i piedini nell’acqua in modo molto poco vittoriano).
All’imbrunire abbiamo acceso delle lanterne e abbiamo cenato nel parco della villa.
E’ stata una giornata divertente, caldissima ed è stato bello rivedere persone che purtroppo riesco a incontrare solo in queste occasioni. La temperatura non mi ha permesso di fare un reportage come avrei voluto, ma ho fatto lo stesso qualche foto.
Se vi interessano questo genere di eventi, vi invito a seguire le pagine facebook delle due associazioni ^_^ .

Martina.

CUCINA PER NABBI #2 ~ Pancakes ☼

Sono ritornata con la mia rubrica per persone impedite in cucina. Con questi post voglio dare speranza alla gente che ha difficoltà anche a separare un albume da un tuorlo (io, per esempio). Ebbene si, come avrete capito non sono mai stata una cima in cucina, ma ultimamente mi sto dilettando un pochino di più giusto per non morire di fame.
Non fraintendetemi, appena posso ripiego sulla mia adoratisssssssima pizza a domicilio, però ogni tanto fa bene alla mia autostima partorire qualcosa di commestibile.

Oggi parleremo di un piatto a prova di ritardati.
Sto parlando dei PANCAKES. Quella specie di frittela che si vede sempre nelle serie tv americane spesso servita in pilastri altissimi e che ti fa venire voglia di addentare anche una lastra di compensato.
Farli è facilissimo.
Il procedimento comporta due step un po’ complessi se siete dei newbies come la sottoscritta:
– dividere tuorlo da albume ( si, non l’avevo mai fatto va bene? )
– montare a neve gli albumi (fruste elettriche forever)

Ingredienti

Farina: 125g
Burro: 25g
2 uova
Latte: 200ml
Lievito in Polvere: 6gr
Zucchero: 16gr

Potete guarnirli con qualunque cosa: sciroppo d’acero, marmellata, frutta, cioccolato…

pan

Come si fa

– Separate gli albumi dai tuorli. Ce la potete fare, non è difficile. Forza e coraggio. Fate scorta di uova, al massimo se sbagliate potete riprovare. Ce l’ho fatta, ce la può fare chiunque.

– Insieme ai tuorli aggiungete il latte e il burro fuso. Miscelate usando una frusta o una forchetta.

– Aggiungete il lievito in polvere e la farina setacciati.

pan_1

Facile no?

– In un’altra ciotola montate gli albumi a neve insieme allo zucchero.
– Unite gli albumi al composto ottenuto precedentemente mescolando dal basso verso l’alto (RICORDATEVELO, SE NO SI SMONTA TUTTO ò___ò)

pan_2

– Mettete sul fuoco un pentolino antiaderente con una noce di burro
– Versate al centro un cucchiaio di impasto, lasciatelo dorare e poi giratelo come se fosse una piccola frittatina.
– Serviteli con quello che più vi piace!

pan_3

Sono ideali per una merenda o una colazione bella sostanziosa.
Io solitamente li metto in colonna uno sull’altro e li mangio con forchetta e coltello, manco fossero una fiorentina.
Buona ingozzata!

pan_4

Marty.

FOTO BONUS ~
FOTO BONUS ~


30 days PHOTO CHALLENGE ~ day 10 ❀

‘Un ricordo d’infanzia’.
Questo era il tema della foto di oggi.
Mi è piaciuto tantissimo pensare a questo scatto e realizzarlo. Qui con me ho qualche foto di me da piccola insieme ai miei nonni materni e quindi ho deciso di usarne una come soggetto principale.
La “foto nella foto” raffigura una piccola me insieme al mio nonno materno che sfortunatamente è venuto a mancare ormai da qualche anno. Sono molto legata a tutte le foto che mi ritraggono con lui o con la mia nonna materna perchè mi permettono di andare indietro nel tempo e ricordarmi di quei momenti passati con loro.
Sono una persona che tiene molto ai ricordi e conservo praticamente tutto: fotografie, cartoline, biglietti da visita, scontrini…qualsiasi cosa.

challenge10Marty.

HAUL mista di cose A CASO.

Erano secoli che non facevo shopping decente.
Oggi sono stata in giro per negozi con il mi ragazzo e abbiamo preso un po’ di cosine per la casa ( e me ne sono presa un po’ anche per me, ovviamente).
Sono in piena crisi da mezza stagione, quel periodo in cui non sai mai cosa mettere perchè o fa troppo caldo o si muore dal freddo.
Cercavo quindi dei vestiti primaverili o qualcosa di simile. Come al solito non ho trovato molto nonostante abbia provato vari capi.
L’unico che mi ha conquistata è stato un abito di H&M turchese che visto sulla gruccia sembra un tronco senza forma mentre indossato sta proprio bene.
Questa è la foto dal sito:
hmprod
Mi piace tantissimo *-* .
Purtroppo il mio shopping di vestiario si è concluso qui, quindi non posso dirmi del tutto soddisfatta, ma pazienza.
Siamo stati da CO-IMPORT, dove avevano davvero tantissime cose stupende per la casa. I prezzi non erano molto economici, ma neanche astronomici. Abbiamo preso un porta caffè molto carino.
tre

 

Ieri, invece, dopo aver fatto uno shooting bellissimo in centro con una modella sono stata da TIGER. Adoro andarci, hanno sempre cose carine a poco prezzo.
Ho comprato un cestino di latta che in origine andrebbe usato per metterci piante o altri elementi da esterno. Io lo uso per tenerci gli ombretti che sono in singola cialda. Cerco sempe nuove soluzioni per organizzare i miei trucchi e le varie cose ‘beauty’ perchè lo spazio è poco e le cose sono TANTE.

 
uno

Ho preso anche delle presine nuove perchè quelle che abbiamo attualmente sono ben poco funzionali. Queste sono belle grandi e molto + comode. Tutto questo l’ho pagato poco più di due euro. Insieme a questi due articoli ho preso anche un set di spugnette per lavare i piatti a forma di cuoricino. Troppo carine!

quattro

sei

Infine abbiamo comprato FINALMENTE il cofanetto della terza stagione di Game Of Thrones. Visto che abbiamo anche gli altri due in edizione superwow non potevamo non prendere anche questo. E’ rilegato benissimo, con le scritte in rilievo e fatto con un materiale quasi morbido al tatto. All’interno ci sono i visi dei protagonisti stampati grandissimi e un mini-poster della sala del Trono (oltre alla descrizione dei vari episodi).

setteotto

 

setteotto_1

Marty.